Cantica21. Dante Alighieri and the Italian Artists

Dopo Shanghai, prosegue con Parigi il tour internazionale della mostra dedicata a Dante, per poi volare oltreoceano nell’autunno 2022.

Le mostre

Le opere di Silvia Camporesi, Leone Contini, Valentina Furian, Marta Roberti e Marinella Senatore, si snodano in un viaggio che attraversa le tenebre per arrivare alla luce, un percorso che ricalca – a livello simbolico – il viaggio compiuto da Dante nella Divina Commedia.
Si parte dalle scure atmosfere dell’Inferno, il regno dantesco dedicati ai supplizi per chi ha commesso gravi peccati in vita. Ciacco è il film di Valentina Furian dedicato al girone dei golosi, condannati ad essere tormentati sotto una pioggia incessante dal cane Cerbero e le sue tre teste.
Nell’opera di Marinella Senatore A salire a le stelle / To Climb To The Stars, la visione dell’Inferno inteso come luogo di punizione eterna per i peccatori viene ribaltata suggerendo che anche il peggior peccatore può trovare la strada per la sua redenzione.
Come Valentina Furian, anche Marta Roberti rivolge la sua attenzione sugli animali. I disegni che compongono Bestiario dell’altro mondo puntano all’aspetto metamorfico e mostruoso, in particolare rintracciando gli esseri polimorfi dell’opera dantesca in cui l’elemento umano si mescola a quello animale.

Partendo dal simbolismo allegorico della Divina Commedia, Silvia Camporesi ne La dottrina nascosta ha realizzato un lavoro composto da rielaborazioni digitali e fotografie inedite, ispirandosi anche a repertori di ambito esoterico, con lo scopo di verificare il simbolismo dei numeri ricorrenti presenti nel Poema e rivelarne “la dottrina nascosta”.
Nell’opera dantesca, il Purgatorio è il regno destinato alle anime in penitenza sotto forma di un ripido monte, composto dai resti di terreno con cui è stato scavato l’Inferno. È il mondo degli esseri fallibili, ma non perduti; è il mondo del sacrificio che permette di raggiungere una sorta di salvezza, qualunque essa sia. Leone Contini ha realizzato Monte Purgatorio con macerie e i detriti che rimandano alle distruzioni belliche della storia contemporanea; sulla somma, tuttavia, germoglia un giardino, a indicare che anche dai peggiori disastri è possibile rinascere a nuova vita.

Cantica21. Dante Alighieri and the Italian Artists - Parigi, IIC Parigi
13 Aprile 2022 - 11 Maggio 2022

Il percorso espositivo si articola lungo gli spazi dell’Hôtel de Galliffet, sede dell’Istituto: le opere per l’occasione vengono totalmente ripensate, instaurando un inedito dialogo con gli ambienti dello storico edificio settecentesco. Protagonista della mostra, così come per la precedente tappa di Shanghai, è la luce che caratterizza ogni opera, a evocare simbolicamente il viaggio compiuto dal Sommo Poeta nella Divina Commedia.

Cantica21. Dante Alighieri and the Italian Artists
Istituto Italiano di Cultura, Parigi | 13 aprile – 11 maggio 2022
A cura della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura e dell’Istituto Italiano di Cultura di Parigi
Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: Lorenzo Angeloni
Direttore Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura: Onofrio Cutaia
Direttore Istituto Italiano di Cultura di Parigi: Diego Marani
Coordinamento scientifico: Fabio De Chirico
Coordinamento organizzativo: Matteo Piccioni, Luciano Antonino Scuderi, Valentina Fiore
Coordinamento esecutivo: Grazia Labagnara, Alice Origlio, Alessandro Ruggera, Maria Teresa De Palma, Marta Mazzeo

Cantica21. Dante Alighieri and the Italian Artists
Istituto Italiano di Cultura, Parigi | 13 aprile – 11 maggio 2022
A cura della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura e dell’Istituto Italiano di Cultura di Parigi
Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: Lorenzo Angeloni
Direttore Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura: Onofrio Cutaia
Direttore Istituto Italiano di Cultura di Parigi: Diego Marani
Coordinamento scientifico: Fabio De Chirico
Coordinamento organizzativo: Matteo Piccioni, Luciano Antonino Scuderi, Valentina Fiore
Coordinamento esecutivo: Grazia Labagnara, Alice Origlio, Alessandro Ruggera, Maria Teresa De Palma, Marta Mazzeo

Cantica21. Dante Alighieri and the Italian Artists - Shanghai, IIC Shanghai in partnership con il Pearl Art Museum
6 Novembre 2021 - 20 Febbraio 2022

La mostra a Shanghai, che comprende anche uno studium Treccani con riproduzioni di codici di opere dantesche, è in ideale dialogo con una sezione espositiva a cura del Pearl Art Museum dedicata alle opere degli artisti cinesi Chai Yiming, Peng Wei, Qiu Anxiong, Shao Yinong, Sun Xun, Wu Jian’an, Wu Junyong che offrono diverse interpretazioni del Libro dei monti e dei mari (Shanhai jing), opera cosmografica e mitologica tra le più note della letteratura cinese.

Cantica21. Dante Alighieri and the Italian Artists
Pearl Art Museum, Shanghai | 6 novembre 2021 – 20 febbraio 2022
A cura della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura e dell’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai
Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: Lorenzo Angeloni
Direttore Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura: Onofrio Cutaia
Direttore Istituto Italiano di Cultura di Shanghai: Francesco D’Arelli
Mostra realizzata nell’ambito del progetto espositivo Encounter of Imagination: Dialogue between ‘The Divine Comedy’ and ‘Classic of Mountains and Seas’
Coordinamento scientifico: Fabio De Chirico
Coordinamento organizzativo: Matteo Piccioni, Luciano Antonino Scuderi, Valentina Fiore
Coordinamento esecutivo: Francesco D’Arelli, Alessandro Ruggera, Maria Teresa De Palma, Marta Mazzeo
Progetto di allestimento: Luciano Antonino Scuderi, Monica Bonini

Cantica21. Dante Alighieri and the Italian Artists
Pearl Art Museum, Shanghai | 6 novembre 2021 – 20 febbraio 2022
A cura della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura e dell’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai
Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: Lorenzo Angeloni
Direttore Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura: Onofrio Cutaia
Direttore Istituto Italiano di Cultura di Shanghai: Francesco D’Arelli
Mostra realizzata nell’ambito del progetto espositivo Encounter of Imagination: Dialogue between ‘The Divine Comedy’ and ‘Classic of Mountains and Seas’
Coordinamento scientifico: Fabio De Chirico
Coordinamento organizzativo: Matteo Piccioni, Luciano Antonino Scuderi, Valentina Fiore
Coordinamento esecutivo: Francesco D’Arelli, Alessandro Ruggera, Maria Teresa De Palma, Marta Mazzeo
Progetto di allestimento: Luciano Antonino Scuderi, Monica Bonini